Violenza sulle donne, il Comune di Cassino si attiva con una casa rifugio

Firmata la convenzione tra l’Amministrazione Comunale e l’associazione Risorse Donna per la gestione della prima Casa rifugio del Comune di Cassino. Un obiettivo fortemente perseguito dall’assessore alle Pari Opportunità, Maria Concetta Tamburrini, per contribuire in modo concreto alla lotta contro la violenza sulle donne.

Il progetto si articola attorno a quattro assi fondamentali: l’accoglienza di donne in difficoltà segnalate dai servizi di riferimento; un’azione di informazione e formazione per la diffusione della non violenza sul territorio; la progettazione e realizzazione di servizi per minori all’interno dello spazio “Libera-mente”; l’attivazione dello Sportello Donna per la promozione e lo sviluppo di percorsi di imprenditoria femminile e di reinserimento nel mondo del lavoro.

“L’apertura della Casa Rifugio, – spiegano dal Comune – insieme allo Sportello Antiviolenza già attivo sul territorio, è un altro significativo tassello nella costruzione di una società che, dando risposte concrete, sappia tutelare chi è in difficoltà”.