Welfare – Potenziare l’integrazione con i soggetti privati, la proposta di Massimiliano Mignanelli

Guardare al futuro, integrare pubblico e privato per costruire un sistema di welfare più efficace e capace di intercettare i cambiamenti della società. Questi gli obiettivi del candidato alla Camera dei Deputati nel collegio Latina-Frosinone nella lista Civica Popolare con Lorenzin Massimiliano Mignanelli.
“Insieme a Beatrice Lorenzin abbiamo elaborato una strategia che possa andare incontro ai cambiamenti della struttura sociale del nostro territorio. Le imprese sociali svolgono nel basso Lazio un ruolo importante che deve essere potenziato. Le stesse imprese sociali hanno l’opportunità di strutturarsi in maniera più efficace. La nostra proposta – ha spiegato Massimiliano Mignanelli – è quella di allargare la platea e sostenere i soggetti privati che operano nel welfare con una rapida e compiuta attuazione della riforma sulle imprese sociali. Penso ai tanti giovani che hanno idee innovative per creare servizi efficienti a misura di territorio. Le idee da sole non bastano, bisogna sostenerle, bisogna dare loro l’opportunità di crescere. Per questo accanto agli obiettivi dell’innovazione e del welfare sussidiario occorre integrare le attività di interesse generale svolte dalle imprese sociali, eleggendo a possibile oggetto sociale di tali imprese, l’insediamento e lo svolgimento di attività economica in territori e zone svantaggiate. Di conseguenza, anche a questi soggetti imprenditoriali andrebbero attribuiti gli stessi oneri come la partecipazione democratica e l’assenza di scopo di lucro, ma anche gli stessi vantaggi amministrativi, civilistici e fiscali delle imprese sociali”.